Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Per tutta la giornata di ieri via dei Fori Imperiali si è trasformata in un grande playground ospitando centinaia di bambini e atleti. Dopo la pallavolo è stato il basket ad "impadronirsi" dell'arteria che collega il Colosseo con Piazza Venezia, sede tradizionale di molte manifestazioni a tema sportivo e non solo nella Capitale. “Abbiamo portato il basket in una cornice che ha esaltato la bellezza di questo sport, mostrando a centinaia di persone la vitalità del nostro movimento” ha commentato con soddisfazione il presidente del Comitato Regionale Fip Lazio Francesco Martini. 

I protagonisti sono stati loro: centinaia di bambini che hanno invaso di colori e sorrisi la più suggestiva delle strade della Capitale, giocando e incontrando alcuni dei più importanti nomi della pallacanestro romana di oggi, come Giuliano Maresca, Daniele Bonessio, Laura Gelfusa, oltre a personaggi amatissimi come Davide Bonora, Alex Righetti e Alice Sabatini.

Uno spettacolo entusiasmante è stato inoltre offerto dai 168 atleti e atlete che hanno dato vita alla tappa finale dei Campionati regionali 3x3 Under 16 e Under 18, realizzata con la collaborazione di Free Italian Streetball, validi per l’accesso alle Finali Nazionali in programma a giugno a Castellana Grotte (Ba). A staccare un biglietto l’evento pugliese sono state le ragazze Under 16 di Città Futura e le Under 18 della Pallacanestro Roma, mentre trionfatrice assoluta del maschile è la Sam Basket, che si è aggiudicata sia il torneo Under 16 che quello Under 18.

 “Grazie al Comitato Fip del Lazio, Roma si è trasformata in una palestra a cielo aperto - ha commentato il presidente del Coni Lazio Riccardo Viola - offrendoci una cartolina meravigliosa che ha saputo trasmettere un messaggio universale di sport”.

Maresca, Gelfusa, Righetti,Bonessio, Bonora gruppo.JPG