Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Antrodoco conta duemilacinquecento abitanti e c'è la netta sensazione ci fossero tutti, oggi, fra piazza IV Novembre e una parte del Corso (l’arteria che conduce alla sede del Comune), al secondo appuntamento reatino di “Coni e Regione compagni di sport”, l’iniziativa che promuove tutte le discipline sportive, grazie anche alla collaborazione di Federazioni ed Enti di promozione, oltre al coinvolgimento delle amministrazioni e delle associazioni sportivo dilettantistiche del territorio. A farla da padroni sport più o meno conosciuti, dalla pallavolo al calcio, passando per la ginnastica ritmica, l'hockey, il rugby, il bike trial, judo e karate, il tennis, la pallacanestro, l'atletica (nello specifico lo speed track), il tiro a segno, la pesistica, il twirling, il pattinaggio a rotelle, il pentathlon moderno e le moto d'epoca della FMI. Start alle dieci del mattino, chiusura di battenti alle 18, nel mezzo la festa delle famiglie, con bambini protagonisti praticamente ovunque e genitori e nonni a scattare foto, prendere informazioni, scrutare ogni movenza dei pargoli. Presenti al momento istituzionale il sindaco di Antrodoco Alberto Guerrieri, il vice presidente del Coni regionale Alessia Pieretti e il delegato provinciale Coni Luciano Pistolesi. “E' una giornata di festa per le famiglie” ha dichiarato il sindaco Guerrieri, che fra le altre cose si è cimentato con il sollevamento pesi e con la pistola laser del pentathlon moderno. “Ringrazio il Coni, lo staff e gli allenatori presenti oggi, anche perché qui in piazza ho visto tutta la gioventù di Antrodoco”. E ha aggiunto: “Questo è un momento di crescita sana, spero possa diventare un appuntamento regolare, da replicare”. Alessia Pieretti, che ha portato i saluti del presidente del Coni regionale Riccardo Viola, ha detto che “questa è un'occasione per permettere ai ragazzi e ai bambini di praticare tutti gli sport, la finalità è quella di concedere proprio ai ragazzi l'opportunità di praticare discipline nuove per loro”. Infine Luciano Pistolesi, entusiasta per la riuscita della grande festa dello sport in un paese piccolo come Antrodoco: “Cerchiamo di far divertire i ragazzi, di fargli fare sport, anche perché chi fa sport sta sempre bene”. E ancora: “Ringrazio le famiglie per essere scese in piazza, questa è una giornata da memorizzare”. (nelle foto: il sindaco Guerrieri con la consigliera Ernestina Cianca, Alessia Pieretti, Luciano Pistolesi e alcuni momenti della giornata)20181103_ConiLazio_Antrodoco_Istituzionali_0010.JPGSAL_8145.jpgmedaglie.jpgpesi.jpgSAL_8194.jpg