Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Con le feste di lancio del Foro Italico (Roma 2) il 19 gennaio e Gaeta (Latina 2) (nella foto) sabato scorso, si è completato il quadro dei Centri Coni attivi nel Lazio. Quattro sono collocati nella provincia di Roma (Fiumicino, La Storta, Foro Italico e Civitavecchia); due in quella di Rieti (Rieti e Contigliano); due nella provincia di Viterbo (Viterbo e Vetralla), due nel frusinate (Ceccano e Alatri) e una in quella di Latina (Gaeta), mentre ha subito un ritardo l’avvio del Centro Coni di Pontinia, in quanto la sede già individuata è stata pesantemente danneggiata da una tromba d’aria lo scorso mese di novembre. Il progetto che, lo ricordiamo, riguarda i giovani dai 5 ai 14 anni ed è incentrato sul concetto della contaminazione sportiva, a Gaeta coinvolgerà 57 partecipanti. Le Società sportive che hanno aderito sono l’ASD Serapo Volley, che ha ospitato anche la festa inaugurale; l’ASD Taekwondo Carangelo e l’ASD Circolo di Tennis Gaeta. Nelle cinque province della nostra regione in totale sono 33 le Associazioni sportive che, grazie ai loro tecnici, assicureranno almeno due giornate di attività sportiva alla settimana a 705 giovani e giovanissimi.gaeta 4.jpeg