Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

L’Asd Judo Frascati festeggia ancora Flavia Favorini. La promettente atleta classe 2000, dopo il recente terzo posto ai campionati italiani Assoluti e quello nella tappa di European Cup a Coimbra, è salita sul gradino più alto del podio nella kermesse dei campionati italiani Juniores andati in scena nel week-end nel palazzetto dello sport di Brescia. “Flavia è stata autrice di una prova perfetta in cui ha sconfitto tutte le sue avversarie per ippon, compresa la fresca campionessa italiana Assoluti Nicolle D’Isanto che ha incrociato in finale” dice con orgoglio il maestro Nicola Moraci. La forte frascatana ha “messo in riga” rispettivamente Claudia Dellai della Laives-Leifers di Trento, poi successivamente la friulana Michelle Kamano della Yama Arashi di Udine e in semifinale la campana Marianna Palumbo dello Star Judo Club con uno spettacolare ippon di uchi mata. “Nella finale contro la D’Isanto, che ha difeso i colori del club campano del Pomilia, Flavia ha vinto per strangolamento nella fase iniziale del combattimento, conquistando un meritatissimo titolo italiano Juniores” sottolinea Moraci che nella sua carriera ha avuto il privilegio di allenare grandissimi atleti sia come head coach della nazionale giovanile (gli ultimi “big” sono stati Basile e Giuffrida, rispettivamente oro e argento alle Olimpiadi di Rio sia “crescendoli” nella storica palestra dell’Asd Judo Frascati, arrivata al 56esimo titolo italiano della sua storia. favorini abbraccia il maestro moraci bis.jpg