Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

baldi viola patanè nocchi

il villaggio

Buona la prima. A Capranica, ieri sera, si è svolta la prima delle tanti “Notti bianche dello Sport” che rientrano nel progetto “Coni e Regione, compagni di sport”, ormai da oltre un mese avviato in diversi comuni della regione.

Dalle 18 alle 24, a Capranica, via Kennedy con il villaggio multisport allestito dal CONI Lazio, tutti gli impianti sportivi della cittadina viterbese e gran parte del territorio con le gare di corsa e mountain bike, hanno visto migliaia di cittadini provenienti anche dai comuni limitrofi praticare oltre 20 discipline sportive senza sosta.

 

Una giornata organizzata con tanta passione e competenza dall'amministrazione comunale che, non ha lasciato nulla al caso. Oltre allo sport, infatti, durante la lunga serata si sono susseguite esibizioni di danza classica, performance con artisti di strada e giocolieri, band musicali e lo street food a fare da cornice nelle diverse aree allestite per la pratica sportiva. La risposta dei cittadini è stata straordinaria, con decine di associazioni sportive del territorio capaci di coinvolgere i propri atleti che, hanno trascinato la popolazione nelle varie aree sportive. Un successo che conferma ancora una volta quanto sia valido il progetto ideato dal CONI Lazio e supportato dalla Regione Lazio che, fino ad ottobre proseguirà nei week end in tutte e cinque le province.

 

LE DICHIARAZIONI

Eugenio Patanè, Consigliere Regione Lazio: “Da tre anni abbiamo scommesso su questo progetto che ci vede protagonisti insieme al Coni Lazio di questi eventi straordinari che girano nei comuni della regione, coinvolgendo le associazioni sportive del territorio e promuovendo il vero sport per tutti. Lo sport non è soltanto un veicolo per fare attività, ma anche di trasmissione dei migliori valori per i giovani. L'auspicio della Regione Lazio è quello di proseguire con questo percorso per portare lo sport di base ovunque sul territorio”.

 

Pietro Nocchi, Sindaco di Capranica: “E' stata una giornata stupenda, abbiamo visto passare tanti ragazzi con le biciclette, correndo, giocando a pallanuoto, tennis, calcio, e praticando le tante discipline sportive che, grazie al Coni Lazio e alle associazioni locali, siamo riusciti a presentare al pubblico. La passione è ciò che abbiamo messo in campo per organizzare una giornata così, e questo lo spirito della nostra amministrazione in tutte le cose che fa”.

 

Riccardo Viola “Ogni volta che vivo queste situazioni dico che nella nostra regione di sono tante oasi felici, dove grazie ad amministratori capaci si realizzano eventi come questi, capaci di coinvolgere nella pratica sportiva centinaia di bambini insieme ai genitori e anche ai nonni. Giochiamo lo sport è il manifesto che promuoviamo, perché lo sport è quello che si può fare tutti i giorni negli impianti sportivi o all'aria aperta, senza pensare alla performance a tutti i costi ma divertendosi”.