Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Grande giornata di sport a Pontinia, il comune in provincia di Latina che domenica 1 settembre è stato letteralmente invaso da oltre 3000 giovani e meno giovani per la festa dello sport abbinata quest'anno a “Sport in Piazza”, l'evento che rientra nel progetto “Coni e Regione, Compagni di Sport” promosso dal CONI Lazio e dalla Regione Lazio.

Dalle 15 alle 21.30, in piazza Indipendenza e nelle vie adiacenti, è stato allestito un villaggio per la pratica di 20 discipline sportive (rugby, calcio, danza, taekwondo, ginnastica, judo, pallavolo, kickboxing, twirling, scherma, pallacanestro, pallamano, pattinaggio, aeromodellismo, canoa, canottaggio, cricket, pesca sportiva e scacchi), animato dagli atleti delle 50 associazioni sportive del territorio, coinvolte dall'amministrazione comunale e dalla consulta dello sport di Pontinia, e dai cittadini che, grazie agli istruttori delle stesse associazioni e a quelli delle Federazioni sportive interessate hanno praticato sport senza sosta.

Un evento che ha richiamato appassionati da tutto il territorio pontino trasformando Pontinia per un giorno in una capitale dello sport. A metà giornata si è svolto il momento istituzionale con la consegna delle pergamene del CONI Lazio al sindaco Carlo Medici e all'assessore allo sport Antonio Pedretti da parte del delegato CONI per la provincia di Latina Fabrizio Malgari, insieme al coordinatore tecnico Marcello Zanda del CONI Point Latina e a Massimo Cerasoli, fiduciario CONI.20190901_CONILazio_Pontinia_0498.JPG20190901_CONILazio_Pontinia_0558.JPG20190901_CONILazio_Pontinia_0511.JPG