Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

L’intenzione è quella di non scendere dal podio che occupa fin dall’esordio nel 2014 a Caserta. A due settimane dall’inizio della sesta edizione del Trofeo CONI, che quest’anno si svolge sulla bella costa ionica della Calabria, tra Crotone, Cutro e Capo Rizzuto, la squadra del Lazio è praticamente definita e attrezzata per confermare quanto di buono fatto vedere negli anni passati. Prima, terza, seconda, seconda e terza. Questo il cursus honorum, ineguagliato per continuità. Sembra che il Lazio abbia stabilito un feeling con questa manifestazione per ragazzi under 14 tesserati presso le ASD e SSD iscritte al Registro CONI e affiliate alle FSN e alle DSA. A certificarlo sono non solo i risultati, ma anche la grande partecipazione. Un primato confermato dai numeri. Quaranta tra Federazioni e Discipline sportive (lo sci nautico, assente ieri alla riunione operativa, non ha di fatto ancora ufficializzato la rinuncia), vedono (ancora una volta) la nostra regione in testa in un ipotetico podio completato da Lombardia e Sicilia (37), seguite da Veneto e Puglia (36). Nel frattempo è stata decisa la suddivisione delle varie discipline sportive all’interno dei villaggi e il programma dettagliato della manifestazione, con calendario gare e luoghi di svolgimento, scaricabili qui   programma   logistica e campi garaTROFEO CONI.jpg