Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Pubblichiamo per opportuna conoscenza uno stralcio di quanto comunicato in data odierna da Sport e Salute.

Gentili Signore, Egregi Signori,

Facendo seguito alle nostre precedenti comunicazioni sul tema e all’emissione del nuovo DPCM in data 26 Aprile 2020, che all’art. 2 conferma la sospensione di tutte le attività produttive, industriali e commerciali salvo quelle indicate nell’allegato 3, dove sia la Società che le FSN non sono ricomprese (essendo classificate codice ATECO 93), si dispone il prolungamento della chiusura di tutte le sedi aziendali di Sport e Salute S.p.A., al fine di ridurre al minimo il rischio di contagio, fino alla data del 17 maggio 2020. Per le sedi aziendali collocate in ambiti territoriali per i quali dovessero essere individuati termini successivi alla predetta data, la chiusura, quale conseguenza di specifiche ordinanze delle competenti autorità locali, deve intendersi comunque fissata alla data di scadenza dei provvedimenti adottati a livello locale.

L’Istituto di Medicina dello Sport resterà, comunque, aperto e continuerà a garantire le cure per tutti gli atleti di alto livello e, per gli eventuali altri utenti, assicurerà tutti i servizi indifferibili e urgenti per la continuità delle cure.  

Grazie e a presto

Riccardo Viola