Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Come da tradizione Terracina si prepara per accogliere i migliori player del mondo, in occasione degli "Internazionali di beach tennis Città di Terracina”, che si disputeranno dal 30 agosto al 3 settembre nell'rDT Summer Village presso le rive Di traiano. Questa edizione, la sesta per l’Asd Amici dello Sport, presenta novità importanti nel main draw sia maschile e femminile. Per la prima volta ci saranno tabelloni a 32 coppie, e il prize money ad €15.000.

Confermano la loro presenza per questa edizione Michele Cappelletti e Luca Carli, appena laureati Campioni Mondiali a Cervia e assenti lo scorso anno per problemi fisici; anche i campioni Italiani e vice campioni del mondo, il puma Marco Garavini e Luca Cramarossa, tarantino puro sangue, tornano a Terracina per difendere il loro trono conquistato nel 2016; gradito ritorno quello di Antomi Ramos Viera da Las Palmas De Gran Canaria, questa volta in coppia con il russo Ivan Sirov; poi ancora Luca Meliconi e Matteo Marighella, che in coppia e scoppiati hanno vinto tutto nel beach tennis, anche se nella loro bacheca mancano proprio gli Internazionali di Terracina. Sui campi lo spettacolo sarà garantito anche per la presenza del talento di Davide Benussi e l'esplosivita di Doriano Beccaccioli, due gemelli diversi, che in campo si completano anche se la stagione 2017, la prima insieme, non ha ancora regalato grandi soddisfazioni; presenti per il secondo anno di seguito anche due top ten ITF, lo zar Nikita Burmakin ed il barone Tommaso Giovannini, testa di serie n.3 in questo main draw terracinese. Presenti anche Thales Santos e Aksel Samardzic che con il loro ritmo carioca-caraibico mostreranno il loro gioco; ritorno gradito anche per lo zio Chiodo (Alessio Chiodioni) in coppia con Mikael Alessi, un giovane talentuoso rientrato quest'anno nel circuito pro.

Sul versante femminile non potevano mancare Giulia Gasparri e Federica Bacchetta, che ci avevano lasciato a giugno da Campionesse Italiane, e ritornano nel Giardino di Giove da Campionesse del Mondo. Il richiamo di questa terra è talmente forte, come e più di loro, che Flaminia Daina e Sofia Cimatti tornano per prendersi anche questo trofeo. Testa di serie n.2 del main draw le amazzoni verde oro, che vengono per vincere e sottrarre il titolo alle italiane, perché sanno come si fa: Johana Cortez e Rafaela Adriana Miller, vantano infatti - nella loro bacheca - due titoli mondiali (uno a squadre ed uno personale). Ci proverà fino all’ultimo anche la coppia pugliese-romagnola Eva D’Elia e Veronica Visani, sempre presenti a Terracina, sempre sorridenti, e con tanta voglia di vincere e battere “quelle quattro” davanti. Confermano la presenta le gemelline terribili Michela e Noemi Romani, che proveranno a migliorare la loro miglior prestazione del 2015, in cui arrivarono in finale, così come le “furette” romagnole Minternazionali_terracina2017.jpgartina Corbara e Ninny Valentini con la grinta e la voglia di combattere che da sempre caratterizza le loro giocate. Poi presenti altre coppie italiane: la marchigiana Maddalena Cini e la romagnola Giusti Greta, le toscane onnipresenti Giulia Ansani e Lucia Curielli e le romagnole Veronica Casadei e Nobile Nicole.

Il programma completo della manifestazione è pubblicato sul sito ufficiale www.rdteventi.it