Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Le stelle del calcio a 2 stanno per arrivare a Roma. La Capitale infatti dal 15 al 18 giugno ospiterà il campionato mondiale di jorkyball 2017. La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, è organizzata con cadenza annuale dalla Jorkyball International Federation.

Nato in Francia nel 1987, il jorkyball è in Italia che ha avuto la sua prima vera vetrina internazionale. Sono infatti le ‘notti magiche’ di Italia ’90 a farlo arrivare proprio a Roma come disciplina dimostrativa. Ventisette anni dopo la “città eterna” riabbraccia la disciplina amplificando un trend di crescita che dal 2013, anno in cui il mondiale ha fatto tappa a Cracovia.

Otto i Paesi partecipanti, oltre 120 atleti partecipanti, 8 i tornei fra maschili e femminili. L’Europa è il continente con il maggior numero di rappresentative (Belgio, Francia, Italia, Polonia, Portogallo e Spagna), fuori dal Vecchio continente proscenio per Canada e Giappone, e se la delegazione canadese è tra le veterane del mondiale, quella nipponica farà il suo debutto iridato proprio a Roma.

“Il nostro è uno sport realmente alla portata di tutti”, commenta Alessio Di Maio presidente della Jorkyball International Federation. “Abbiamo deciso di riportare a Roma questo sport a distanza di quasi 30 anni dal primo grande evento internazionale perché vogliamo dare al jorkyball la definitiva consacrazione a livello mondiale a questa disciplina che anno dopo anno sta crescendo sempre di più e farlo conoscere a tutti perché jorkyball è divertimento, fair-play ed agonismo sano”, precisa il numero 1 della federazione internazionale.jo