Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

La festa del minivolley laziale, celebrata come di consueto dal 1996 a oggi nella spettacolare cornice dei Fori Imperiali di Roma, ha visto ancora una volta protagonista la Polisportiva Borghesiana. «Ho iniziato a prendere parte a questa manifestazione sin dai primi anni – ricorda coach Massimo Iacono, responsabile del settore minivolley del club capitolino, fiduciario CONI Lazio e in questa veste molto attivo anche nel carcere di Rebibbia -, ma ogni volta che torno anche per me è un’emozione forte. E’ davvero particolare vedere via dei Fori Imperiali praticamente vuota e con i soli campetti allestiti nelle prime ore della mattinata e poi osservarla stracolma di piccoli atleti durante la manifestazione». Tra l’altro Iacono, che ricopre anche il ruolo di consigliere presso il comitato territoriale Fipav Roma, ha conosciuto bene la figura di Franco Favretto, ex massimo dirigente proprio della Fipav Roma a cui è intitolata questa splendida iniziativa. «Un uomo che si è speso tantissimo per i giovani pallavolisti e che è stato tra i più forti sostenitori di questa grande festa». Che quest’anno ha avuto tre testimonial d’eccezione: Annamaria Quaranta (ex giocatrice di serie A che militò anche a Roma), Antonella del Core (recente capitano della Nazionale femminile) e Ivan Zaytzev (fresco vice campione olimpico). Proprio quest’ultimo ha salutato brevemente la comitiva della Polisportiva Borghesiana, prestandosi anche per una fotografia. «Più che le nostre bambine, erano i loro genitori a scalpitare per una foto con Zaytzev» sorride Iacono che è stato affiancato in questa giornata dal dirborghesiana-a-roma-con-zaytsev-681x453.jpgettore tecnico Giuliana Montaldi.

«Per le nostre piccole atlete è stata una grande festa all’insegna della pallavolo – continua il responsabile del minivolley -. So bene cosa resterà nella loro testa di questa manifestazione e per questo, in ogni inizio stagione, la prima cosa che faccio è consigliare ai miei piccoli atleti e ai loro genitori di segnare in rosso questa data e cercare di partecipare a questo evento». L’annata della Polisportiva Borghesiana, comunque, non è ancora terminata. «Andremo avanti almeno fino a metà giugno con le attività – sottolinea Iacono – Il 10 giugno dovremmo prendere parte a un’iniziativa di beneficenza organizzata da un’associazione di Torre Gaia e inoltre in questo finale di stagione vorremmo far provare degli allenamenti sei contro sei alle ragazze che dovrebbero fare l’Under 12 nella prossima annata».