Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

I windsurfisti civitavecchiesi hanno conquistato Marsiglia. Nel campionato europeo di tavola a vela RS:X svoltosi lo scorso fine settimana tra i Senior brilla la prima medaglia di bronzo della storia per un italiano conquistata da Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre e testimonial Unicef): ai quarti di finale dove sono passati solo i primi 6 è stato 4°, nelle semifinali ha chiuso 3° e nella finalissima era 1° alla prima boa di bolina, 1° alla boa di poppa e poi il greco non gli ha dato la precedenza e ha perso posizioni chiudendo 3°; 11° posto per Daniele Benedetti (GS Fiamme Gialle): il civitavecchiese per tutta la settimana è stato tra i primi 5 poi col nuovo format della finale che ha fatto azzerare i punteggi è stato penalizzato dal poco vento e ha chiuso in ottima posizione; Matteo Evangelisti ha chiuso al 60° posto; nel femminile Veronica Fanciulli (GS Aeronautica Militare) ha chiuso 28^. Nel campionato Europeo Youth un eccezionale Luca Di Tomassi (Lni Civitavecchia, nella foto) è quello che ha sbaragliato tutta la concorrenza e ha conquistato la medaglia d’oro laureandosi campione europeo Youth. Dal primo all’ultimo giorno di regate Luca ha mantenuto la leadership e con grinta non ha sbagliato nulla: «Il nostro spilungone - spiega commosso e orgoglioso Marco Corti - ce l’ha fatto e ha prevalso su tutti. Al 13° posto assoluto l’altro nostro atleta Daniele Gallo che ha sfiorato l’ingresso alle finali (ne passavano solo 12); 62° posto per Simone Montanucci altra nostra colonna».(Civoline)luca di tommasi_0.jpg