Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Stelle al merito sportivo, palme al merito tecnico e medaglie al valore atletico saranno consegnate venerdì 25 ottobre a Roccagorga, a partire dalle 17, nella cornice del teatro Comunale, a chi nel corso del 2018 ha contribuito a portare alta la bandiera dello sport pontino. Si tratta di dirigenti e atleti che il C.R. CONI Lazio premierà insieme a quelle realtà che nel corso dell’anno sono state a fianco del Comitato nella sua attività istituzionale di promozione sportiva.

I premiati. Tra gli atleti medaglia d’argento per i tre moschettieri della canoa velocità delle FF.OO. Luca Incollingo, Daniele Santini e Sergio Craciun, che lo scorso anno in Portogallo hanno conquistato il bronzo mondiale C4 500 m. Argento anche nel canottaggio con un altro atleta delle Fiamme Oro, il vicecampione del mondo PL Willy Pietro Ruta. Medaglia di bronzo ancora nel canottaggio per i vincitori del titolo italiano Emanuele Capponi (otto con, FF.GG.); Silvia Capozzi e Lara Maule (quattro con, FF.GG.); Raffaele Giulivo (quattro senza, M.M.) e Claudia Destefani (otto con, Aniene). Restiamo in acqua per altre medaglie di bronzo nella canoa con Davide Cestra e Fabrizio Mattia (FF.OO.), tricolori nel C4 M.1000 e per Sarah Tovo, protagonista nel C1 500 M. Due medaglie di bronzo anche nel tennis con Federica Di Sarra, per il titolo italiano a squadre serie A e Alessia La Monaca, quarto posto mondiale nel padel a squadre. Infine un bronzo ciascuno per il nuoto con Matteo Ciampi, terzo posto continentale nella staffetta azzurra 4x200; la dama con la campionessa italiana di origine polacca Kinga Milanowska; il taekwondo con il campione italiano combattimento Simone Crescenzi; la pallamano con la scudettata Paola Lauretti Matos in forza alla Jomi Salerno e il campione di raffa, una specialità delle bocce, Enrico Candido..

Dirigenti e tecnici. Stella d’oro per il minturnese Giuseppe Russo, vicepresidente del C.R. Lazio della FIGC e dal 1982 nel board del Comitato. Stella di bronzo per Andrea Giansanti, un passato e un presente nell’atletica e nella comunicazione sportiva, tra televisione e carta stampata e per Romeo Mignacca, presidente del CSAIN di Latina, ente di promozione sportiva che festeggia i 65 anni di attività. Tra le società sportive, medaglia di bronzo anche per l’Handball Club di Fondi, storica società impegnata sia nella promozione che nell’alto livello. Infine l’unica Palma di bronzo al merito tecnico verrà consegnata ad Antonio Viola, motore dell’Handball Gaeta 84 e della Calise cup.

Altri riconoscimenti. Sergio Lamanna, comandante del Centro Remiero della Marina Militare di Sabaudia dove da alcuni anni viene ospitato l'Educamp per la provincia di Latina; la scuola I.C. Valerio Flacco di Sezze scalo per il progetto nazionale Sport di Classe; le Associazioni sportive dilettantistiche che hanno partecipato ai Centri CONI: Handball Club Cassa Rurale Pontinia; Pol. Kim Volley Pontinia; Dilettantisctica Pontinia Calcio; Virtus Basket Pontinia; Serapo Volley Gaeta; Taekwondo Carangelo e Circolo Tennis Gaeta. Inoltre, per la prima volta è stato deciso di premiare società sportive e Federazioni che hanno contribuito alla conquista del terzo posto della rappresentativa del Lazio alle finali nazionali del Trofeo CONI che si sono svolte in Calabria lo scorso mese di settembre: Nuoto/Salvamento/Sincronizzato (vincitore della medaglia d'oro); Dama (argento) e Bocce (bronzo).benemerenze coni.jpgroccagorga_LT_25 ott_40x80_bassaris.jpg

Banner 2