Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Dopo un anno di stop causato dalla pandemia si torna a gioire e a recuperare uno dei momenti più emblematici e coinvolgenti del mondo sportivo; parliamo delle Benemerenze, i riconoscimenti più importanti assegnati dal CONI agli atleti che si sono maggiormente distinti, alle società e ai dirigenti che per anni e con tanta dedizione hanno dedicato il loro tempo alla causa sportiva.

La cerimonia delle Benemerenze CONI 2019 si è svolta oggi nel meraviglioso e suggestivo chiostro del Museo Civico di Rieti.

I due vicepresidenti del CONI Lazio, il vicario Giampiero Mauretti e Stefano Persichelli, hanno consegnato i riconoscimenti agli otto rappresentanti del mondo dello sport reatino insieme con la delegata del CONI di Rieti Emanuela Perilli, l’assessore per la cultura di Rieti Formichetti Gianfranco e il consigliere per lo sport Roberto Donati, i coordinatori tecnici Antonio Reginaldi e Stefano Inches, e ai delegati provinciali delle corrispettive federazioni.

A fare gli onori di casa è stato l’assessore alla cultura Gianfranco Formichetti che, vista l’importanza dell’evento ha proposto la storica cornice del Teatro Flavio Vespasiano come futura location per l’assegnazione delle Benemerenze. Il Vice Presidente vicario Mauretti, riportando i saluti del Presidente CONI Lazio Riccardo Viola (impossibilitato dai numerosi impegni concentrati nel fine settimana nella capitale) insieme al Vice Presidente Persichelli, hs ringraziato per la splendida accoglienza e per il lavoro svolto nell’organizzazione dell’evento, congratulandosi con tutti i presenti per gli obiettivi raggiunti. La delegata di Rieti Emanuela Perilli, ha sottolineato l’importanza dello svolgimento di tale cerimonia nel chiostro del museo civico, culla della cultura reatina in quanto “Lo sport è soprattutto un fenomeno culturale tematiche come integrazione, inclusione e resilienza ne fanno uno strumento fondamentale nella storia della nostra società; una società che nel 2021 attraverso lo sport, ha dimostrato di andare oltre gli ostacoli della pandemia, vincendo a Tokyo ben 109 medaglie tra Olimpiadi e Paralimpiadi”. Pnsiero condiviso anche dal consigliere per lo sport Roberto Donati, ex atleta azzurro capace di un argento nella staffetta 4x100 agli Europei di Barcellona 2010.

Emozionante il momento della consegna della Stella d’Oro al merito sportivo a Umberto Fusacchia, Consigliere Regionale FIGC, arbitro di calcio fino alla massima categoria regionale, per 20 anni presidente della società Polisportiva Alba di Villa Reatina e dirigente di lungo corso.

Questi gli altri premiati. Gianfranco Cicuti Presidente regionale A.N.S.M.E.S consegna la Stella di bronzo a Roberto Bellosono, componente della commissione regionale arbitri, vice commissario addetto agli osservatori arbitrali, membro della commissione settore tecnico mentor talent. Altra Stella di bronzo viene consegnata dai coordinatori tecnici Antonio Reginaldi e Stefano Inches ai figli di Renato Scarinci, Marco e Paolo, impossibilitato a partecipare per motivi di salute

Renato Scarinci, tesserato dal 1965 al 2015 ricopre tutti i ruoli da allenatore a direttore sportivo. Grazie a lui nacque la Forgav società che rappresentò la provincia nella coppa Italia dilettanti. Importanti i risultati e i premi conseguiti dai protagonisti del movimento sportivo calcistico locale, a seguirli con attenzione c’era anche il nuovo delegato del calcio per la provincia di Rieti, Raffaele Focaroli.

Stella di Bronzo consegnata dai Vice presidenti e dal delegato provinciale Papini, all’ASD Dilettantistica Pattinaggio Rieti Fisr società che opera e organizza corsi di pattinaggio in linea a tutti i livelli da più di 20 anni e in diversi comuni della provincia.

Il Vice Presidente nonché Pres. Regionale FIP Stefano Persichelli e il delegato per la FIP provinciale Brunelli Gianni premiano con Stella di bronzo, l’Associazione Dilettantistica Basket Club La Foresta per 36 anni di attività ininterrotta coronata nel 2021 dalla vittoria del campionato Regionale Under 18.

Per ciò che concerne le medaglie di bronzo agli atleti, si è iniziato da Vincenzo Bartolomei, 6°classificato Campionato Mondiale tiro di campagna FIDASC consegnata da delegato Provinciale FIDASC Pietro Miluzzi. E ancora Gloria Hooper Campionessa e primatista Italiana corsa piana 200m e staffetta 4x100m - Centro Sportivo Carabinieri - sezione atletica - FIDAL assente impegnata a Padova per competizioni. Consegnata da Mauretti a Enrico Lang comandante sezione atletica rieti - centro sportivo CC. Jamila Laurenti 2° classificata nel Campionato Europeo individuale femminile FITeT, è stata premiata da Emanuela Perilli. Atleta del Centro sportivo Fiamme Oro, stabile nelle nazionali azzurre, dalla mini cadet fino a quella juniores, si presenta con un curriculum internazionale di tutto rispetto: nel corso del 2019 ha conquistato la medaglia d’argento nel singolare juniores agli Europei giovanili e un altro secondo posto al TOP 10 Europeo Giovanile, fermandosi ai piedi del podio ai mondiali Juniores. Numero 1 a livello europeo (quinta mondiale) Juniores, può inoltre vantare il titolo di campionessa mondiale di doppio misto e il titolo di campionessa Italiana 2° categoria.

 

DSC 1524