Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Dal 1° Ottobre al 9 Ottobre 2016 un gruppo di ciclisti sarà protagonista di BIKES FOR CHILDREN, un’iniziativa avvincente ed emozionante: oltre 700 km in bicicletta sulla Via Francigena per raccogliere fondi in favore dei bambini in difficoltà di cui si occupa Sport Senza Frontiere onlus. Un’impresa sportiva, per la pace e l’integrazione sociale, sostenuta da una cordata di aziende capeggiata da CISCO.

L’impresa è patrocinata dal Pontificio Consiglio della Cultura, la Regione Lombardia, dal Giubileo della Misericordia, dall’Ufficio Nazionale della CEI per la pastorale, il tempo libero, turismo e sport, dal dal Cortile dei Gentili dalla Via Francigena European Association, dal CONI, e con il sotegno del Comitato Roma 2024, e dalla Federazione Ciclistica Italiana. Media Partner dell’impresa è Corriere della Sera.

Parte da Orio Litta (Fidenza) e arriva a Roma, in Piazza San Pietro, Domenica 9 Ottobre per salutare, durante l’Angelus, Papa Francesco, attraversando Borghi e Comuni che saranno coinvolti nell’accoglienza dei “ciclisti-pellegrini”. Molte infatti  le iniziative che Orio Litta, Ricco di Fornovo, Pontremoli, Valpromaro, San Miniato Alto Moteriggioni, Radicofani, Montefiascone e Campagnano di Roma stanno preparando per accogliere i nostri ciclisti!

9 tappe, (la più corta di 44 km, la più lunga di 107 km), 50 tra ciclisti e testimonial importanti come Giorgio Calcaterra, Roberto Cammarelle, Juri Chechi, Roberto Chiappa, Carlo Molfetta, Francesco Moser, Massimiliano Rosolino, Antonio Rossi, Alessandra Sensini e Guido Vianello (qualcuno di loro si unirà fisicamente all’impresa). Un evento sportivo fisicamente impegnativo ma denso di significato sociale e spirituale, soprattutto nell’anno del Giubileo della Misericodia, su L’antica via (come veniva chiamata la Francigena) che da sempre ha unito popoli e culture .